NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

Nannizzi, Arturo, botanico, biologo, (Siena 1877 - Siena 1961) - Persona

 

Tipologia

Persona

 

Forma autorizzata del nome

Nannizzi, Arturo, botanico, biologo, (Siena 1877 - Siena 1961)  Linked Open Data: san.cat.sogP.95241

 

Altre denominazioni

Nannizzi Arturo

 

Data nascita

1877 ott 29

 

Data morte

1961 feb 04

 

Luogo di nascita

Siena

 

Luogo di morte

Siena

 

Professione

biologo
botanico

 

Descrizione

Arturo Nannizzi nacque a Siena il 29 ottobre 1877 da una modestissima famiglia. Conseguita la licenza elementare, dovette lasciare gli studi regolari per contribuire all'economia familiare eseguendo finissime miniature e raccogliendo piante aromatiche e medicinali per un erborista locale. La sua grande passione e le conoscenze acquisite gli permisero di prestare gratuitamente il suo operato fin dall'età di 16 anni nell'Orto botanico senese, come preparatore di erbari, collaborando con i proff. Attilio e Flaminio Tassi. Ammesso a frequentare il laboratorio, apprese i fondamenti della botanica e la tecnica microscopica. Solo nel 1908, sotto la direzione del prof. Biagio Longo ottenne una sistemazione come "servente". Già dal 1899 aveva comunque iniziato la sua attività di divulgatore scientifico e pubblicista nel "Bollettino del Laboratorio e Orto botanico di Siena", attività che lo portò a fondare nel 1917 il «Nuovo giornale dell'agricoltura, industria e commercio». Dal Comune di Siena ebbe nel 1913 l'incarico del riordinamento dell'importante collezione micologica Valenti Serini, allora conservata presso l'Ufficio d'igiene e oggi presso l'Accademia dei Fisiocritici. Nel 1922, quando aveva già pubblicato una trentina di lavori scientifici tra cui l'apprezzata monografia "Le piante coltivate e utili della Libia" (Siena 1913), su indicazione del nuovo direttore prof. Gino Pollacci, fu nominato "tecnico". Da quel momento iniziò con Pollacci una produttiva collaborazione nello...

 

Sistema aderente

SIUSA. Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche.

 

URL Scheda provenienza