NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

Comune di Tavoleto, Tavoleto (Pesaro e Urbino), sec. XIII - - Ente

 

Tipologia

Ente

 

Forma autorizzata del nome

Comune di Tavoleto, Tavoleto (Pesaro e Urbino), sec. XIII -  Linked Open Data: san.cat.sogP.1632

 

Altre denominazioni

Comune di Tavoleto

 

Data di esistenza

sec. XIII -

 

Sede

Tavoleto (Pesaro e Urbino)

 

Natura giuridica

pubblico

Tipo ente

ente pubblico territoriale

 

Descrizione

Fondato nel medioevo e attestato come castello nella "Descriptio Romandiole" del 1371, appartenne ai Malatesta, divenendo nel corso del XV secolo oggetto di una lunga contesa fra questi e la nobile famiglia dei Montefeltro. Fu sottoposto a saccheggio nel 1438 ad opera di Federico da Montefeltro nella guerra contro Sigismondo Malatesta; fu in seguito occupato da Cesare Borgia nel recarsi in Romagna, e successivamente ripreso al ducato d'Urbino da Guidubaldo I, nel 1503. Nel secolo XVII passò alla Chiesa, subendo alla fine del Settecento l'invasione delle truppe francesi che il 31 marzo 1797 incendiarono e distrussero il municipio. Con l'avvento del Regno napoleonico fu comune del distretto - cantone di Urbino, dipartimento del Metauro. All'atto della Restaurazione fu appodiato di Sassocorvaro, sotto il governatorato di Macerata Feltria, nella delegazione di Urbino e Pesaro, per tornare autonomo nella distrettuazione del 1827, a seguito del motu proprio di Leone XII. Con l'unità d'Italia entrò a far parte della provincia di Pesaro e Urbino, e fu compreso nel mandamento di Urbino.

 

Sistema aderente

SIUSA. Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche.

 

URL Scheda provenienza