NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

Comune di Doues, Doues (Aosta), sec. XIII - - Ente

 

Tipologia

Ente

 

Forma autorizzata del nome

Comune di Doues, Doues (Aosta), sec. XIII -  Linked Open Data: san.cat.sogP.11242

 

Altre denominazioni

Comune di Doues

      Dovia d'Aosta

 

Data di esistenza

sec. XIII -

 

Sede

Doues (Aosta)

 

Natura giuridica

pubblico

Tipo ente

ente pubblico territoriale

 

Descrizione

Il Comune di Doues si trova nella Valpelline, alla confluenza con la Valle del San Bernardo. L'etimologia del nome potrebbe derivare o dal latino "doga" (botte), col significato traslato di fossa, oppure da "duae viae", poiché si trova sul punto di biforcazione di due strade che fin dall'epoca romana conducevano oltre le Alpi. Nel Medioevo Doues si trovava insieme ai paesi vicini, sotto il dominio delle famiglie De Gignod, De La Porte d'Aoste e Dochan. Nel 1240 i Savoia obbligarono tali famiglie a cedere la giurisdizione su questi paesi, per poi cederla nel 1252 ai signori di Quart. A causa dell'estinzione della dinastia, nel 1378 il territorio tornò ai Savoia, che nel 1543 lo vendettero a Nicolas De La Crete. Nel 1584 venne istituita la baronia di Gignod, che comprendeva anche il territorio di Doues, sempre sotto la giurisdizione dei De La Crete. Per vie matrimoniali ed ereditarie la baronia di Gignod venne tramandata fino a giungere al conte Ernesto di Sambuy, nel XIX secolo. Nel corso del XVIII secolo, almeno dino al 1783, la denominazione del comune usata negli atti ufficiali era Douves. La comunità si liberò dai vincoli feudali nel XVIII secolo, con l'affrancamento dei censi operato dalla Royale Delegation. Con R.D. n. 1442 del 22 luglio 1939, e sino al 1946 la denominazione del Comune divenne Dovia d'Aosta.

 

Sistema aderente

SIUSA. Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche.

 

URL Scheda provenienza