NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

Bourbon di Petrella, Cortona (Arezzo), sec. XV - - Famiglia

 

Tipologia

Famiglia

 

Forma autorizzata del nome

Bourbon di Petrella, Cortona (Arezzo), sec. XV -  Linked Open Data: san.cat.sogP.11152

 

Altre denominazioni

Bourbon di Petrella

 

Data di esistenza

sec. XV -

 

Descrizione

I marchesi di Petrella si stabilirono a Cortona a partire dal XIII secolo. Nel cittadinario fiorentino vengono indicati con il cognome "Marchioni" e dal 1678 "Marchesi di Petrella". L'aquila dello stemma si riferisce al ruolo di vicari imperiali ricoperto nel Medioevo. La famiglia ottenne la cittadinanza fiorentina (quartiere S. Giovanni Lion d'Oro) nel 1555, per la fedeltà mostrata verso Cosimo I de' Medici da parte di Evangelista di Ranieri. Egli, marito di Felice di Pietro Paolo Pontelli, ebbe Lancellotto (+ 1597), priore di Cortona e padre di Onorio (+ 1631), cavaliere stefaniano, e di Vincenzo, da cui partì una linea estinta nel 1710 con Giannantonio Lancellotto. Onorio ebbe Uguccione (1619-1680), marito di Caterina Venuti e padre di Maria Tommasa nei marchesi di Sorbello e di Onorio (1662-1738). Questi fu marito di Margherita Venuti e padre di Ugolino (1692-1767) che ebbe importanti cariche politiche, sposò Maria Penelope Laparelli e fu padre di Camillo (1736-1791). Questi sposò Maria Giuseppa Laparelli e generò un altro Onorio (1785-1864), marito di Adriana di Giovanni Altoviti Avila e padre di 8 figli. Di questi, fu l'ultimogenito Cristoforo (1840-1919) a generare la linea ancora attiva della famiglia, con i figli Onorio (1909-1991) e Alessandro (1875-1953), marito quest'ultimo di Bruna Barabesi e padre di Arimberto. Onorio sposò Giuditta Gessi ed ebbe Camillo (1909-1991), Tommaso e Ugolino (1914-1983), ai quali lasciò l'archivio di famiglia. Camillo, marito di An...

 

Sistema aderente

SIUSA. Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche.

 

URL Scheda provenienza