NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

Comune di Montjovet, Montjovet (Aosta), sec. XIII - - Ente

 

Tipologia

Ente

 

Forma autorizzata del nome

Comune di Montjovet, Montjovet (Aosta), sec. XIII -  Linked Open Data: san.cat.sogP.11059

 

Altre denominazioni

Comune di Montjovet

      Comune di Mongiove

 

Data di esistenza

sec. XIII -

 

Sede

Montjovet (Aosta)

 

Natura giuridica

pubblico

Tipo ente

ente pubblico territoriale

 

Descrizione

Il Comune di Montjovet è collocato nella bassa Valle d'Aosta e fa parte della Comunità montana dell'Evancòn. Il territorio di Montjovet fu abitato fin dalla preistoria, ma deve la propria toponimia al latino "Mons Jovis" (monte di Giove), alla cui divinità avevano dedicato un tempio di cui non resta però nessuna traccia. Montjovet ebbe un ruolo molto importante durante il periodo feudale, quando il mandamento che ne portava il nome comprendeva sotto di sè un territorio che si estendeva agli attuali comuni di Saint-Vincent, Emarèse, Champdepraz, Montjovet e Saint Germain, tutti sotto il controllo di due famiglie delle quali è noto un solo nome, quello degli Chenal. Da Montjovet passava la strada romana e i signori locali esigevano il pedaggio dai numerosi viandanti che la percorrevano. In epoca medievale Montjovet divenne tappa obbligata nei grandi itinerari e ciò diede luogo all'erezione di numerosi ospizi per pellegrini e viandanti. Alcuni di quesi ospizi continuarono ad essere in funzione ancora nel Settecento, divenendo poi priprietà comunali. L'ultimo fu istituito nel 1867 in occasione dell'epidemia di colera che aveva invaso tutta la regione e svolse la funzione di ospedale provvisorio. Con R.D. del 15 marzo 1928, al Comune di Montjovet vennero aggregati i comuni di Emarese e Champdepraz, che ritornarono autonomi nel 1946. Con R.D. 1297, dell'11 luglio 1929, il Comune cambiò nome in Mongiove, per poi riprendere quello di Montjovet dopo la riacquistata autonomia...

 

Sistema aderente

SIUSA. Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche.

 

URL Scheda provenienza