NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

Comune di Porto Azzurro, Porto Azzurro (Livorno), sec. XIII - - Ente

 

Tipologia

Ente

 

Forma autorizzata del nome

Comune di Porto Azzurro, Porto Azzurro (Livorno), sec. XIII -  Linked Open Data: san.cat.sogP.10946

 

Altre denominazioni

Comune di Porto Azzurro

      Mairie di Porto Longone

      Comune di Porto Longone

      Comunità di Longone

 

Data di esistenza

sec. XIII -

 

Sede

Porto Azzurro (Livorno)

 

Natura giuridica

pubblico

Tipo ente

ente pubblico territoriale
preunitario

 

Descrizione

A seguito del trattato di Utrecht, l'intero Stato di Presidi fu annesso al regno di Napoli; per quanto riguarda Longone in particolare, esso rimase a quest'ultimo finché, nell'aprile del 1801, fu consegnato alle truppe napoleoniche. Con il trattato di Amiens del 25 marzo 1802 passò allo Stato francese la sovranità sull'intera isola dell'Elba. Con decreto del 12 gennaio 1803 il governo di Francia ordinò il territorio elbano e quello delle isole viciniori in sette municipalità, una delle quali fu quella di Porto Longone. Questa fu altresì capoluogo cantonale e, quindi, sede di un giudice di pace con competenza anche su Rio e Capoliveri, nonché, insieme con Portoferraio, sede d'uno dei due tribunali correzionali stabiliti in quel gruppo insulare, fino al 1805. In quello stesso anno venne soppresso il giudice di pace di Marciana ed il territorio che ne dipendeva fu riunito alla giudicatura di Porto Longone. Con decreto del 22 agosto 1808 la Giunta di Toscana fissò una nuova struttura amministrativa territoriale, basata su ambiti territoriali comunali, chiamati mairies, diretti e rappresentati da un maire. Quest'ultimo sarebbe stato eletto direttamente per decreto imperiale nei comuni con oltre 5000 abitanti e per decisione del prefetto in tutti gli altri. Il maire, coadiuvato da due "aggiunti", impersonava un potere governativo dai caratteri marcatamente accentrati ed autoritari, svolgendo un ampio ventaglio di funzioni politiche, finanziarie ed amministrative che andavano da...

 

Sistema aderente

SIUSA. Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche.

 

URL Scheda provenienza