NOTIZIE IN EVIDENZA

 

VEDI ANCHE...

 

Prefettura del dipartimento del Tronto - Ente

 

Tipologia

Ente

 

Forma autorizzata del nome

Prefettura del dipartimento del Tronto  Linked Open Data: san.cat.sogP.14505

 

Data di esistenza

[6 mag. 1802 - 1814]

 

Sede

Fermo

 

Tipo ente

Ufficio periferico di stato del Periodo napoleonico

 

Descrizione

Il dipartimento del Tronto, composto dai territori già appartenenti allo Stato di Fermo, allo Stato di Ascoli, al presidato di Montalto e allo Stato di Camerino e da territori già direttamente dipendenti dal governo generale della Marca, venne ripartito in tre distretti: il distretto di Fermo (capoluogo del dipartimento) ed altri due distretti con capoluogo e viceprefettura rispettivamente ad Ascoli (vediViceprefettura di Ascoli) e a Camerino. L'amministrazione del dipartimento venne attivata l'11 maggio 1808, con l'entrata nell'esercizio delle loro funzioni del prefetto e dei viceprefetti, nominati con decreti vicereali 21 aprileIl distretto di Fermo era formato da sette cantoni: Fermo, Montegiorgio, Petritoli, Ripatransone, San GinesioSant'Elpidio (Sant'Elpidio a Mare) e SarnanoQuello di Ascoli da tre cantoni: Ascoli (Ascoli Piceno), Montalto (Montalto delle Marche)e Offida; quello di Camerino anch'esso da tre cantoni: CamerinoFiastrae Sant'Anatolia (Esanatoglia)Poco dopo, con decreto vicereale 25 lu. 1808, il distretto di Camerino venne staccato dal dipartimento del Tronto e unito a quello del Musone. Alcuni anni più tardi, all'inizio del 1811, venne istituito di nuovo un terzo distretto, con capoluogo e viceprefettura a San Ginesio e formato da tre cantoni: San Ginesio, Montegiorgio e Sarnano, già appartenenti al distretto di Fermo. Pertanto, pur considerando la riduzione territoriale dovuta al distacco di Camerino, il dipartimento del Tronto venne a comprendere, olt[...]

 

Sistema aderente

GGASI. Guida Generale degli Archivi di Stato

 

URL Scheda provenienza